Voci delle parrocchie – Tempera: e la ricostruzione?

I media hanno parlato poco di Tempera, frazione dell’Aquila distrutta completamente dal sisma. Ci sono state 8 vittime perché tante persone alle 3.32 già dormivano in auto. Sono vivo per miracolo perché prima della scossa la mia cagna Agnes, mi ha svegliato grattandomi il viso, poi mi ha fatto strada nel tunnel di macerie della chiesa crollata. Se vedete la zona rossa di Tempera, vi chiederete come ho fatto a salvarmi: www.parrocchiatempera.it
La ricostruzione, a 20 mesi, è ancora ferma: perchè? Hanno riparato soltanto le case con danni lievi e realizzato le case antisismiche provvisorie. Non respiriamo ancora l’aria della normalità!
Ho vissuto in tenda per sei mesi e, ora vivo insieme a una famiglia nel Progetto Case. Quattro persone in 50 metri quadri: sempre meglio di una tenda o container. Ma tutti i miei parrocchiani che vivono in questi condomini realizzati dal governo si chiedono quando potranno rivedere le loro case risorgere in una ricostruzione pulita e senza mafie.
Anch’io urlo con fede e un po’ di rabbia: Quando? Non voglio fare il polemico distruttivo, bensì voglio chiarezza e determinazione da parte delle istituzioni senza colori o divisioni politiche.
don Giovanni Gatto, parroco di Tempera

Tratto da: SITe.it edizione stampata – numero zero dicembre 2010

Per scaricare il file pdf della rivista CLICCA QUI

File pdf del Dossier di Libera sull’Abruzzo CLICCA QUI

Commenti su Facebook
Print Friendly, PDF & Email