Tornano i Poeti D’Abruzzo con Anila Hanxhari

Il progetto Poeti d'Abruzzo apre l'anno 2017 con una testimonianza di lettura a cura di Dimitri Ruggeri su "Tiro a sorte la libertà" ultimo libro della poetessa di origini albanesi Anila Hanxhari,

559

tiroasortelalibertaIl progetto Poeti d’Abruzzo <focus po-etico sul territorio> apre l’anno 2017 con una testimonianza di lettura a cura di Dimitri Ruggeri su Tiro a sorte la libertà (contributi critici di Davide Rondoni e Rolando D’Alonzo) ultimo libro della poetessa di origini albanesi Anila Hanxhari. L’autrice è già presente nell’antologia Nuovissima poesia italiana (Oscar Mondadori 2005, a cura di Antonio Riccardi e Maurizio Cucchi). “Non so prendermi cura della cura / leggi pure Dio è sotto assedio / squarcia con l’acqua il bozzolo / riempie il purgatorio con gli alberi / come fa un albero a prepararsi un giaciglio tutto suo […]”. Continua a leggere sul sito ufficiale.

Print Friendly
CONDIVIDI
Dimitri Ruggeri
Dimitri Ruggeri è un poeta e performer. È membro permanente del World Poetry Movement che ha sede a Medellin (Colombia). Consegue la maturità presso il Liceo G.B. Benedetti di Venezia come allievo della Scuola Navale Militare “F. Morosini” e la laurea presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Si sono occupati dei suoi lavori, Alessandro Fo, Lello Voce, Claudio Pozzani, Vittoriano Esposito, Giovanna Mulas, Marco Pavoni, Bruna Capuzza, Alessandro Canzian, Maurizio Cucchi, Cinzia TH Torrini, Simone Gambacorta, Scuola Holden di Torino e tanti altri. È autore delle raccolte poetiche Parole di grano (2007), Status d’amore (2010), Carnem Levare, il Cammino (2008), Il Marinaio di Saigon (2013), Soda caustica (2014), del racconto-reportage Chiodi e Getsemani, versus Gerusalemme (2010) e del racconto La fuga (2015). È autore inoltre di diverse video poesie e di un audiolibro. Maggiori informazioni su dimitriruggeri.com