Rotary club Avezzano in aiuto malati di Alzheimer

COMUNICATO STAMPA


Avezzano – Presso la Residenza dei Marsi “San Bartolomeo” il Rotary Club di Avezzano ha consegnato alla Cooperativa “San Rocco”, che gestisce la Residenza, delle bambole empatiche (cd. Empaty Doll) allo scopo di introdurre ed avviare nella Struttura la “Doll Therapy”, una specifica terapia riabilitativa di tipo non farmacologico destinata agli ospiti con malattia di Alzheimer.

Si tratta di una terapia ancora poco diffusa in Italia, che favorisce un clima di benessere e piacevolezza laddove la malattia, invece, va a diminuirlo o, addirittura, ad eliminarlo. Essa, in particolare, agisce sul distress psicologico causato da questa patologia, riducendo ansia, aggressività, rabbia e paura, conseguenze comportamentali quasi sempre presenti nell’Alzheimer. Grazie all’introduzione di tale terapia, sarà avviato anche uno studio per verificarne l’impatto e l’efficacia a lungo termine sui pazienti, soprattutto al fine di capire quanto essa incida sulla riduzione dell’uso di ansiolitici e neurolettici.

Alla donazione hanno partecipato il Presidente uscente del Rotary, dott. Massimo Nicolai, la moglie Patrizia, il prof. Giuseppe Cristofaro, il Direttore Renzo Pagliai, l’animatrice Antonella Di Felice e la dott.ssa Tina Sucapane, Psicologa della struttura e referente per la terapia.

Questa iniziativa, nata dalla collaborazione del Rotary Club di Avezzano con la Cooperativa San Rocco, è di certo molto utile ed importante, in quanto introduce nel nostro territorio e nella Struttura una terapia specifica non farmacologica che può aiutare i malati nel contrastare le gravi conseguenze dell’Alzheimer, i cui casi, purtroppo, in Italia e in Europa sono sempre più in aumento.


Prof. Sandro VALLETTA

Commenti su Facebook
Print Friendly, PDF & Email