Regione Abruzzo: Catone (DcA) chiede l’espulsione di Piccone dal PdL

L’Aquila, 17 gennaio 2009
PDL: CATONE, DOPO BEFFA ABRUZZO DCA FUORI
L’Aquila (ANSA) – Il parlamentare abruzzese della componente della Dca del Pdl, Giampiero Catone ha abbandonato molto polemicamente il tavolo della trattativa per la formazione della nuova giunta annunciando l’abbandono del Pdl da parte del Ministro per l’Attuazione del programma Gianfranco Rotondi e dei parlamentari della Dca che passeranno al gruppo misto. Catone ha riferito che la notizia e’ stata data direttamente ai vertici del Pdl – in questo senso ha anche fatto leggere un sms inviato da Rotondi al coordinatore nazionale di Forza Italia, Denis Verdini -. Il motivo della scelta e’ determinato dal fatto che secondo Catone non sono stati mantenuti ‘gli accordi presi a livello nazionale alla presenza di Berlusconi, La Russa, Verdini ed anche Piccone e Di Stefano’. ‘Questo significa che non c’e’ serietà perché non vengono mantenute le parole d’onore date anche tra le altre cose dal presidente della regione Chiodi’. Catone ha sottolineato che il ministro Rotondi ha chiesto l’espulsione dal Pdl del coordinatore regionale Filippo Piccone, indicato dalla componente del Dca del Pdl come il maggiore responsabile del mancato mantenimento dell’accordo.

Commenti su Facebook
Print Friendly, PDF & Email