PARCO TORLONIA – Un successo di pubblico e tanto interesse per la “Prima giornata Guardie ecozoofile”

giovanni Granati, l'arte della falconeria

AVEZZANO – Un vero successo di pubblico per la Prima giornata delle guardie Ecozoofile, organizzata dal Comando provinciale GEN dell’Aquila con il patrocinio di Regione Abruzzo e Comune di Avezzano. La manifestazione si è tenuta all’interno del Parco Torlonia con numerose iniziative che hanno coinvolto tantissimi bambini ed adulti che, fin dalle prime ore della mattinata di domenica, hanno invaso il parco cittadino.

Molto articolato e variegato il programma, che ha visto la partecipazione e l’impegno anche di tante altre associazioni: prove di abilità con cani, attività ludiche per bambini, promozione di prodotti tipici locali, un corso di primo soccorso veterinario, attività di riciclo, mostre micologiche, arte della falconeria e persino una conferenza ambientale.

Una intera giornata all’insegna dell’educazione ambientale e della tutela degli animali che ha confermato l’importanza dell’associazionismo locale e la funzionalità del parco storico cittadino come contenitore di manifestazioni di valenza sociale.
Tantissimi i visitatori che hanno trascorso la giornata tra animali e natura. La manifestazione si è aperta con il raduno delle guardie ecozoofile nazionali, rappresentate dal presidente nazionale Ivan Tomassini, dal comandante interregionale Antonio Di Loreto, dal coordinatore della provincia dell’Aquila Matteo Tudico e da operatori delle sezioni di Caserta, Pescara, Teramo, Civitavecchia e Frosinone: “un evento importante – afferma Tomassini, presidente nazionale GEN – che dà lustro alle guardie ecozoofile, volontari a servizio delle comunità che si occupano di protezione animale ed ambientale in tutto il territorio nazionale e che sono molto importanti nella collaborazione con le forze dell’ordine”.

Molto interesse per la Zooantropologia didattica promossa dall’associazione Eingana Avezzano, che ha svolto varie attività mirate all’armonizzazione del rapporto tra animali e persone disabili, in collaborazione con l’associazione I Fiori d’Ovidio di Sulmona: tanti i bambini che hanno percorso il parco in groppa agli asinelli messi a disposizione dall’associazione Asinomania.

Nella mattinata si è tenuto anche il corso di primo soccorso veterinario, che ha fornito “importanti indicazioni – precisa il dottor Giuseppe Aseletisui corretti comportamenti da seguire in caso di colpi di calore o avvelenamento dell’animale”. L’associazione veterinari ha inoltre istallato gratuitamente 50 microcip. “Insieme alla guardie ecozoofile e ad altre associazioni animaliste stiamo cercando di porre rimedio al problema del randagismo in città – dichiara Angela Salvatore, assessore alla tutela degli animali – collaborando anche con i veterinari per delle campagne di microcippatura e sterilizzazione”.

Nel pomeriggio si è svolta un’importante gara cinofila, seguita dalle esibizioni di falconeria a cura di  Giovanni Granati che ha entusiasmato gli amanti dei rapaci. “Una giornata bellissima – ha commentato Pierluigi Di Stefano, assessore alla cultura  – in linea con la città che abbiamo intenzione di proporre come amministrazione”.

 

L’evento si è concluso all’interno del Palazzo Torlonia con la conferenza “Marsica: conoscenza e tutela della salute ambientale”, nella quale diversi relatori hanno discusso delle criticità ambientali del nostro comprensorio. [ per vedere il video a 360° della conferenza CLICCA QUI ]

Augusto De Sanctis del Forum H20 ha parlato della situazione ‘disastrosa’ delle acque dei canali del Fucino (e dei fiumi abruzzesi in generale) e in particolare ha fornito dati sull’inefficienza della depurazione nella Marsica.

La dottoressa Serena Tulini, dell’università degli studi di Teramo, ha spiegato gli effetti degli agenti chimici sulla biodiversità e sulla salute umana, partendo da studi scientifici effettuati su insetti apoidei. L’avvocato Antonello Santilli del WWf Montano ha invece parlato del progetto di intubazione del torrente Rianza per la costruzione di una centrale irdoelettrica. Infine l’assessore all’ambiente avv. Crescenzo Presutti, ha commentato le norme costituzionali a tutela dell’ambiente e del patrimonio storico e artistico.

Nel corso del convegno è stato ricordato il compianto Luca Bielli, che nel 2014 ha fondato la sezione Gen-Aq e ricoperto la carica di primo coordinatore provinciale.

LE ASSOCIAZIONI PARTECIPANTI:
Croce Blu, Croce verde, Croce Rossa, Mamma Bruna, Casa delle Donne, Fai, Ambecò, Wwf Montano, Il volo del coleottero, Zampa Amica, Nome nella Zampa, Cooperativa Zompo Lo Schioppo, Fiori d’Ovidio, AsinoMania, Acque Fucensi, Eingana.

Commenti su Facebook
Print Friendly, PDF & Email