“Quando il carnefice chiede aiuto alle vittime”

Aerei israeliani stanno lanciando dei volantini su Gaza, in cui si chiede ai palestinesi vittime dei bombardamenti, di aiutare chi li bombarda “nella ricerca dei terroristi”.
Venerdì mattina i cittadini di Gaza hanno trovato migliaia di questi fogli, con la firma delle forze armate israeliane. Questo il testo del volantino con l’invito al collaborazionismo con l’esercito occupante:

“Cara gente della striscia di Gaza.
Siate responsabili del vostro destino. Il lancio di razzi e gli elementi terroristi rappresentano una minaccia per voi e le vostre famiglie. Se volete dare aiuto e assistenza al vostro popolo, chiamate il numero qui sotto per darci le necessarie informazioni. Il futuro del massacro è nelle vostre mani: Non esitate!
Siamo lieti di ricevere qualsiasi informazione che avete, non è necessario che ci diate le vostre informazioni personali. Le terremo in segreto.
Per darci qualsiasi informazione sulle fazioni terroriste, chiamateci al numero: 02-5839749, oppure mandate una e-mail a:helpgaza2008@gmail.com
Nota: Per la vostra sicurezza vi chiediamo di chiamare in segreto.
Firmato: Il capo delle forze israeliane di difesa”

Israele ha utilizzato simili tattiche in diverse occasioni, la più recente è stata la guerra del Libano del 2006 e l’attacco alla Cisgiordania del 2003.
Personale militare israeliano sta trasmettendo lo stesso messaggio a Gaza attraverso la radio “la voce di Al-Quds”.
In risposta le Brigate Al Qassam, il braccio armato di Hamas, sono riuscite ad inserirsi nei canali radio israeliani e trasmettere un messaggio in ebraico per intimare ai soldati di non entrare a Gaza.

Commenti su Facebook
Print Friendly, PDF & Email