Musè di Celano: i laboratori didattici

Visitabile sei giorni su sette, dalle 8.30 alle 19.30, fatta eccezione del lunedì, Musè, che nei 3500 mq coperti custodisce 300 mila pezzi dell’era preistorica, conserva il passato e guarda al futuro scommettendo sui giovani e sulle “contaminazioni” culturali con gli Atenei più prestigiosi del mondo.
Obiettivo: diventare un punto di riferimento per lo sviluppo, la valorizzazione del territorio e del patrimonio culturale.
Filosofia che trova concreta applicazione nelle attività svolte. Qui, nel cuore del Fucino, dove sono di casa gli studenti dell’Accademia delle Belle Arti, si tengono stage e laboratori aperti, mostre e attività didattiche per le scuole, anche primarie. Quattro i laboratori dedicati ai ragazzi delle III-IV-V: “Colorado” per avvicinarli alla conoscenza e l’utilizzo dei vari materiali pittorici; “W la carta!: Cartapestando” per  favorire la capacità di progettare ed elaborare un prodotto artistico partendo da una materia grezza; “W la carta!: La carta riciclata” per fargli conoscere da cosa si produce, come si arriva al prodotto finale e come si ricicla; “Vivi la Preistoria: Manipolazione dell’argilla” per avvicinarli alla comprensione della storia e dei materiali che si sono susseguiti nei secoli fino a oggi.

(Mario Sbardella)

Tratto da: SITe.it edizione stampata – numero zero dicembre 2010

Per scaricare il file pdf della rivista CLICCA QUI

File pdf del Dossier di Libera sull’Abruzzo CLICCA QUI

Commenti su Facebook
Print Friendly, PDF & Email