Luco dei Marsi – Tutto pronto per il G7 dell’Agricoltura e del Cibo

COMUNICATO STAMPA


Conto alla rovescia per la prima edizione del “G7 dell’Agricoltura e del Cibo –  quale agricoltura, quali tecnologie, qualecultura“, patrocinato dal Ministero delle politiche agricolealimentari, forestali e del turismo e dalla Regione Abruzzo, in programma a Luco dei Marsi dal 29 novembre al 5 dicembre.

Il via giovedì, 29 novembre, alle 15.30 nella sala consiliare del Comune, con la presentazione ufficiale del Tavolo Verde per l’Agricoltura, costituito nei mesi scorsi, alla presenza del presidente vicario della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli e il presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio, con la sindaca Marivera De Rosa, l’assessore all’Agricoltura del Comune di Luco dei Marsi, Giorgio Giovannone, il presidente del Consorzio di Bonifica, Gino Di Berardino, i componenti del Tavolo Verde, tra cui i Rappresentanti delle associazioni di categoria, delle Aziende agricole locali, i docenti dell’ISS “A. Serpieri”.

All’evento, organizzato dall’Amministrazione con il Tavolo Verde e con la cooperazione della Pro Loco cittadina e dell’associazione culturale “Lucus”, saranno presenti anche gli studenti dell’Istituto Tecnico per il Turismo “A. Argoli” e dell’ISS “A. Serpieri”che, attraverso la convenzione stipulata tra il  Comune di Luco dei Marsi e gli Istituti, svolgeranno nel corso del “G7 dell’Agricoltura e del Cibo” attività formativa nell’ambito del Progetto di alternanza scuola-lavoro.

Nel corso della cerimonia si terrà la proiezione del docufilm: “Il Pescatore del Fucino – dalla rete all’aratro“. A seguire, alle 18.30, con partenza dalla chiesa di San Giovanni Battista, la fiaccolata in onore di Sant’Andrea, Santo patrono di Luco dei Marsi.

La giornata inaugurale proseguirà, alle 19, nella sala dell’ex municipio, con il taglio del nastro nella personale di pittura “Colori e sensazioni“, dell’artista Pasquale Bianchi. In piazza Umberto I, illuminata e allestita per l’occasione, aprirà i battenti la cooking room che proporrà, nei sette giorni, sapori e profumi dei prodotti del territorio, nell’interpretazione dello chef Antonello Di Berardino.

Lo spazio letterario sarà dedicato, alle 21, all’opera “Cibo della Miseria”, di Aurelio Manzi.

La colonna sonora della prima giornata di eventi sarà costituita dalle musiche della tradizione, a cura di Francesco Sabatini, zampogna, e del gruppo “MPP”, fisarmoniche.

É la prima edizione di un appuntamento che aspira a diventare non solo una vetrina per il nostro magnifico territorio ma anche un “luogo ideale” in cui si incrociano saperi, idee, proposte, studio e sinergie – ha spiegato la sindaca Marivera De Rosa – in un più ampio progetto di valorizzazione e sviluppo. Seminari, visite didattiche, laboratori e spazi culturali caratterizzeranno le varie giornate, a ognuna delle quali saranno dedicate speciali ricette. Invito tutti a partecipare”.

Comune di Luco dei Marsi, Ufficio Comunicazione

Commenti su Facebook
Print Friendly, PDF & Email