LUCO DEI MARSI – Fisorchestra Hesperion: sabato 30 dicembre “Concerto di fine anno”

- Pubblicità -

COMUNICATO


L’Istituzione Musicale Abruzzese in collaborazione con il Comune di Luco Dei Marsi, da sempre impegnata nella divulgazione della cultura musicale nei vari aspetti, ha realizzato un progetto che ha come intento quello di promuovere il Concerto di Fine Anno presso la chiesa di San Giovanni Battista Luco Dei Marsi sabato 30 dicembre alle ore 21.

In questa ottica è stato ideato un programma di musiche appartenente al repertorio Classico e Natalizio

Il concerto sarà tenuto dalla Fisorchestra Hesperion, Direttore Francesco Fina, composto da valenti e affermati musicisti di comprovata bravura, alle fisarmoniche Corrado Morisi, Giovanni Fantozzi, Domenico Amadoro, Nanda Di Giamberardino, Demetrio Ciocci, al pianoforte Sandro Fortuna, tromba Stefano Fiorentini, basso Gianni Simone, clarinetto Mariachiara di Cosimo, fagotto Giuseppe Fantozzi, percussioni Luigi Cipollone, soprano Natalia Tiburzi, presenta Emilia Picone.

Fisorchestra Hesperion

E’ nata nella primavera del 2009. Ideatore, fondatore e direttore della Fisorchestra Hesperion è il maestro Francesco Fina. La maturità umana e musicale raggiunta dal gruppo è il risultato di un grande e proficuo impegno di tutti i componenti.

È composta da valenti e affermati Maestri di Fisarmonica. Presenta nella sua attività concertistica, partiture originali e rielaborazioni di brani classici perfettamente adattati per questo organico.

La versatilità della fisarmonica e l’amore dei musicisti per la bella musica, sono le chiavi per spaziare dal genere classico al jazz, passando dalla musica sinfonica, all’opera ed altro ancora. Le manifestazioni tenute hanno determinato un successo sempre di pubblico e di critica. Il gruppo ha al suo attivo una rilevante attività artistica che lo vede protagonista in numerose iniziative organizzate da enti e organismi di riconosciuta valenza culturale.

La Fisorchestra “Hesperion”, con una produzione annuale di eventi musicali, unitamente a molte altre iniziative collaterali, rappresenta oggi un patrimonio artistico, culturale ed umano degno di inserirsi nel circuito delle più importanti realtà artistiche operanti a livello regionale e nazionale.

Print Friendly
CONDIVIDI