LFoundry, incidente mortale – I sindacati accusano: dai subappalti i rischi per la sicurezza

- Pubblicità -

Sull’incidente mortale verificatosi ieri nello stabilimento LFoundry di Avezzano i sindacati puntano il dito sull’allentamento dei controlli sulla sicurezza nei lavori dati in appalto e subappalto a ditte esterne. Guarda il video.

La morte dell’operaio di origine siciliana che lavorava alla manutenzione di un servizio appaltato a una ditta emiliana, sarebbe dovuta al cedimento di un lucernaio.

Secondo le prime voci – ancora da verificare dai Pm che hanno aperto un’inchiesta sull’episodio – in realtà non si tratterebbe di un classico lucernaio ma di una sorta di “valvola di sicurezza” posta sulla copertura dell’edificio senza ulteriori protezioni, destinata a “saltare” in caso di esplosione interna all’edificio. Resta da capire come l’operaio ci sia finito sopra, precipitando  poi all’interno dell’edificio.


LEGGI ANCHE:

Print Friendly
CONDIVIDI