Importanti volumi dell’archeologa Anna Barra donati al Centro Studi Marsicano – Pro Loco Avezzano, “una grande operazione culturale per la città”

COMUNICATO STAMPA

La Pro Loco di Avezzano, congiuntamente all’Archeoclub della Marsica, indice mercoledì 28 novembre 2018 alle ore 16,30, presso la Sala Riunioni del Palazzo Torlonia, una conferenza stampa per illustrare l’importante donazione di libri di archeologia, sia marsicana che nazionale, ricevuti da Francesca Incardona in memoria della madre Anna Barra.
I volumi fanno parte della libreria privata dell’archeologa Anna Barra che negli anni settanta ha lavorato nella Marsica insieme a personalità internazionali come Antonio Mario Radmilli, unitamente all’Università di Pisa, riportando alla luce numerosissime testimonianze della storia antica del territorio.
L’archeologa Anna Barra, molto legata alla famiglia Irti in particolare a quella dell’avv. Umberto Irti, ha sempre mantenuto uno stretto legame con Avezzano e la Marsica anche quando, per motivi di lavoro, è stata chiamata su altri insediamenti archeologici.
Francesca Incardona, figlia di Anna Barra, dopo il decesso della mamma, memore del legame che la legava alla Marsica, ha deciso di donare i libri, molti di notevole pregio, all’Archeoclub di Avezzano il quale, a sua volta, ha inteso farne dono alla Pro Loco, consapevole della grande attività profusa dai membri della Associazione per il realizzo della biblioteca del Centro Studi Marsicani.
Una grande operazione culturale per la città di Avezzano.

UFFICIO STAMPA PRO LOCO AVEZZANO


Commenti su Facebook
Print Friendly, PDF & Email