Festiv’Alba – Rigoletto ad Alba Fucens, attesa per Mogol e “Nerone vs Petronio”

COMUNICATO STAMPA

Festiv’Alba entra nel vivo, tutto pronto per il Rigoletto all’anfiteatro di Alba Fucens. Attesa per Mogol e per lo spettacolo Nerone vs Petronio.

Alba Fucens. Una settimana intensa, ricca di emozioni e suggestioni, quella che gli appassionati di musica e spettacolo si troveranno a vivere con Festiv’Alba. La terza edizione della rassegna ideata a promossa da Harmonia Novissima, dopo una prima parte di calendario sviluppata all’interno della chiesa di San Pietro ad Albe e di Santa Maria Valle Porclaneta a Rosciolo, si trasferisce in quello che, a detta dei più, è tra i luoghi più iconici e caratteristici della Marsica e del centro Italia: l’anfiteatro romano di Alba Fucens. Tre appuntamenti di straordinaria qualità, concentrati nel corso della settimana in itinere, animeranno la manifestazione.

Si inizia questa stasera con il Rigoletto, celebre opera in tre atti di Giuseppe Verdi, portata in scena dall’orchestra sinfonica Čajkovskij Di Udmurtia (Russia) con l’ausilio del coro lirico Pugliese. La regia è affidata a Vincenzo Di Matteo mentre il maestro direttore e concertatore sarà Leonardo Quadrini. L’appuntamento, come da programma, si terrà all’anfiteatro romano di Alba Fucens con inizio puntuale alle 21.15. Si comunica, inoltre, che sono rimasti solamente 58 biglietti.

Mercoledì 31, sempre all’interno dell’anfiteatro romano di Alba Fucens, sarà la volta dello spettacolo “Nerone vs Petronio”, commedia teatrale scritta da Pier Francesco Pingitore, volto storico della televisione italiana. Sul palco ci saranno Federico Perrotta, Luca Biagini e Valentina Olla. “Chi era in realtà Nerone? Un pazzo sanguinario, che esercitava il suo potere per compiere impunito orrendi misfatti, convinto oltretutto d’essere un grande artista? O la vittima della più grande mistificazione storica, sognatore e megalomane, ma non privo di una sua grandezza? E Petronio, grande scrittore e amico di Nerone, era poi così innocente quando fu costretto a togliersi la vita? E qual è la funzione di un intellettuale, ieri ma anche oggi, al cospetto del Potere?”

Giovedì 1 agosto sul palco di Festiv’Alba salirà Mogol, tra i più celebri e autorevoli esponenti della musica pop italiana. Una narrazione appassionata circa la carriera di Giulio Rapetti su canzoni, arte e talento, unita alla interpretazione delle indimenticabili canzoni eseguite da Monia Angeli e Stefano Nanni. Sarà lo stesso Mogol a presentare i più grandi successi dello storico sodalizio musicale con Lucio Battisti. Nel repertorio brani quali «Mi ritorni in mente», oltre ad altri titoli senza tempo tra i quali «Anche per te», «La canzone del sole», «Fiori rosa, fiori di pesco», «29 settembre», «Emozioni», «Io vivrò», «Mi ritorni in mente», «Con il nastro rosa», «Sì, viaggiare», «Insieme a te sto bene», «La collina dei ciliegi» e «Pensieri e parole», arrivando al periodo Mina, Cocciante, Celentano, Mango, Morandi ed ai ruggenti anni ‘60. Mogol racconterà segreti, confessioni e aneddoti legati alla sua collaborazione con Battisti e con altri big della musica italiana.

Per info e prenotazioni per ultimi 58 biglietti disponibili 3299283147 /3920482900

Federico Falcone – Stampa & Comunicazione Harmonia Novissima

Commenti su Facebook
Print Friendly, PDF & Email