È risaputo che in campagna elettorale le spari grosse più di uno; io propongo una serie di citazioni curiose.

La lista Per Avezzano propone per la città: «il “Museo diffuso del riciclo”, un vero e proprio itinerario turistico in città dove installare opere artistiche create con materiali da riciclo che “raccontano” tradizioni e storia della nostra terra», in Elezioni, “Per Avezzano” scende in campo con Di Pangrazio. Pronti a realizzare il museo diffuso del riciclo, in «MarsicaLive» 23 aprile 2017.

(Sfamare sette persone con quattromila pani). «De Angelis in quel castello riesce a distribuire 1300 depliant elettorali», in L. Salucci, De Angelis conquista il Castello Orsini: «Vi offro il sogno di una città nuova, fatta di persone serie che vogliono bene ad Avezzano», in «AvezzanoInforma» 23 aprile 2017. La capienza della sala è – non ricordando male, avendo disegnato una pianta della platea per un dépliant molti anni fa –, 204 posti a sedere.

(Nuovo Testamento 2). Gianluca Castaldi: «C’è una grande voglia di resurrezione e c’è un candidato sindaco che è un ragazzo d’oro», in L. Salucci, La normalità al potere, il candidato sindaco del M5S Francesco Eligi si presenta alla città, in «AvezzanoInforma» 23 aprile 2017.

(Nuovo Testamento 3). La Marsica, «unico territorio abruzzese che sta risorgendo nella Provincia dell’Aquila», in Elezioni, Ceglie (Pd): no alle truppe cammellate in città, Avezzano è il faro della Marsica grazie a Di Pangrazio, in «MarsicaLive» 24 febbraio 2017.

(Spanish Castle Magic). «De Angelis incanta il Castello Orsini: “Sogno una città per i giovani lanciata in Europa e nel futuro”», in «CliccaEPensa» 24 aprile 2017.

(Three days of peace and music). «piuttosto che aprire un’altra sede elettorale tradizionale, abbiamo deciso di colmare una delle tante clamorose lacune esistenti in città e offrire ai giovani, ma non solo a loro, un luogo dedicato all’arte e alla musica, […] Sarà, questo nuovo spazio, un’area libera ed aperta, dove artisti, pittori, scultori, scrittori e musicisti potranno esporre le loro opere e suonare la loro musica», in Elezioni, De Angelis: basta con questa campagna elettorale grottesca, non prendiamo in giro i cittadini, in «MarsicaLive» 8 maggio 2017.

(Avezzano 1937). «Bagno di folla a piazza Risorgimento […] Prima dell’inaugurazione [della sede elettorale] il candidato sindaco Giovanni Di Pangrazio ha salutato amici e sostenitori intrattenendosi con loro per una foto e al termine della cerimonia ha brindato con la Città [42mila abitanti!] dialogando a lungo con le tante persone intervenute», in – stavolta preferisco riportarle tutte – AbruzzoWeb, MarsicaLive e MarsicaNews 30 aprile, TerreMarsicane 1 maggio. «Qui [via S. Cataldi] alla presenza di un bagno di folla, il Sindaco ha aperto le porte e brindato con tutta la città», in Foto a sorpresa con i candidati per il sindaco Giovanni Di Pangrazio, in «MarsicaNews» 3 maggio 2017. Il pezzo iniziava così: «Un esercito di 200 candidati».

(‘and marmalade skies’). Giovanni Di Pangrazio: «Oggi Avezzano è una città territorio alla quale siamo riusciti a dare la giusta centralità e importanza anche a livello regionale», in Taglio del nastro per il Centro Studi Marsicano Ugo Maria Palanza, in «MarsicaNews» 3 maggio 2017.

(0863.4991). «insieme a De Angelis possiamo salvare la nostra città», in Verso il voto, Sandro Stirpe: “Le istituzioni lavorino insieme per la sicurezza della città”, in «TerreMarsicane» 6 aprile 2017. (17/22)

Print Friendly
CONDIVIDI
Giuseppe Pantaleo
Lavoro come illustratore e grafico; ho scritto finora una quindicina di libri bizzarri riguardanti Avezzano (AQ). Il web è dal 2006, per me, una sorta di magazzino e di laboratorio per le mie pubblicazioni.