CELANO – Rifondazione comunista e Potere al popolo domenica prossima in piazza IV novembre

Vittoriano Baruffa - coordinatore Prc Celano

COMUNICATO STAMPA


“La narrativa di Franz Kafka, scrittore boemo, si ispirava spesso all’assurdità e all’incomprensibilità delle situazioni in cui si viene a trovare l’esistenza umana”. La situazione delle continue denunce del segretario del PD Cotturone nei confronti dell’amministrazione comunale di Celano, oltre ad avere a volte tratti pirandelliani, ha tutto per essere una situazione kafkiana..

Ad ogni denuncia di Cotturone sussegue comunque una successiva dimissione, vuoi per il doppio incarico di dipendente e direttore del giornale locale, vuoi per il doppio incarico di vicesindaco e di membro di un’associazione.. Ad ogni denuncia riparte la solita difesa e le solite bordate a chi le fa, trascinando tutto il discorso ad un becero gioco politico. Ma se si pensa che sia tutto un gioco politico, tutto una cosa per screditare l’amministrazione, perché allora vi dimettete dai vostri incarichi?
Ci mettiamo in mezzo per capire: o Cotturone è un’eretico contemporaneo e deve essere processato o voi avete davvero preso in pieno i tratti della narrativa kafkiana. Al riguardo alle associazioni culturali  invece voglio dire: la cultura e le memorie dei nostri avi sono molto importanti per un paese,quindi se davvero i signori che fanno parte di queste associazioni amano quel che propongono, possono farlo secondo me senza contributi comunali, ma a spese proprie. Troppe associazioni culturali, una gara di ex politici nostrani ormai sul tramonto che grazie a queste associazioni rimangono sempre sulla cresta dell’onda.
Noi del Partito della rifondazione comunista di Celano pensiamo che quei contributi possano essere elargiti ad altre associazioni che sono presenti da più anni e sono forse più meritevoli di denaro, ai bisognosi, a chi non arriva a fine mese e tante altre cose più importanti. Si alla cultura, ci mancherebbe, ma la cultura si può diffondere anche senza incentivi comunali.
Si è riaccesa la fiammella della sinistra radicale, quella che ha combattuto per tanti giusti ideali e quindi facciamo un appello a tutti i compagni che si sono persi dietro tante sigle politiche o partiti che si spacciano come partiti del futuro: senza ideologia e identità non si puo pensare al futuro.
Domenica 29 luglio saremo a Celano in piazza 4 novembre insieme ai compagni di Potere al popolo con una piccola mostra sui nostri eroi della resistenza e alcune proposte da discutere, proprio in quella piazza dove i nostri Agostino Paris ed Antonio Berardicurti furono ammazzati il 30 aprile 1950 dalle guardie fasciste di Torlonia.

Baruffa Vittoriano coordinatore cittadino Prc Celano

Commenti su Facebook
Print Friendly, PDF & Email