Celano come Gomorra: discarica abusiva di 25 ettari offresi

Alle porte di Celano da anni è attiva una discarica abusiva di oltre 25 ettari che farebbe impallidire anche un Gaetano Vassallo, il re degli imprenditori dello smaltimento illegale di rifiuti.
L’area, in gran parte di proprietà comunale (vi insiste anche l’ex discarica del paese mai bonificata), è situata tra la Tiburtina e l’aviosuperficie ed è servita da quattro strade. Il rischio ambientale è elevato: nelle vicinanze scorre un ruscello che alimenta i canali del Fucino. Il 18 agosto 2008, la zona fu devastata da un incendio che divorò tonnellate di rifuti.
Già 4 anni fa Comune e Regione furono avvertiti ma nessuno si è mosso. Gli smaltimenti illegali proseguono ancora in una zona non proprio isolata: gomme, pezzi d’auto, rifiuti edili, materiali plastici, vernici, olii esausti e chissà cos’altro. Non mancano nemmeno le cave abusive (all’interno vi furono rinvenuti anche veicoli rubati e smontati), che fanno pensare anche a tombamenti di materiali ben più pericolosi.  Pubblicammo già questa notizia nel marzo 2009, mostrando cumuli recenti di rifiuti. La forestale dispose dei sopralluoghi con l’Arta per le ore otto del 6 aprile. Arrivò prima la scossa…
La redazione di site.it – Per visionare foto e video:
http://www.site.it//aaa-celano-25-ettari-di-discarica-abusiva-offresi/03/2009/

Tratto da: SITe.it edizione stampata – numero zero dicembre 2010

Per scaricare il file pdf della rivista CLICCA QUI

File pdf del Dossier di Libera sull’Abruzzo CLICCA QUI

Commenti su Facebook
Print Friendly, PDF & Email