Senz’armi né bagagli

Estraggo una parte dagli ultimi tre post e la inquadro sotto un’altra prospettiva. Qualcuno scopre Pescara come matrigna se non peggio e tale argomento...

Le ‘discese ardite’ – giusto quelle

Questo post chiude una parentesi di tipo «territoriale» che ha avuto origine da un paio di comunicati diffusi nel capoluogo del comprensorio. Ho notato...

Separati in casa

Per l’Abruzzo interno: «presentarsi nelle sedi regionali o nazionali in ordine sparso significherebbe l’emarginazione o comunque avere meno potere di adesso», 1997. Mi lega...

Democristiani 2.0

Mi sono disinteressato ai membri dei Residents: nomi, cognomi, facce, luoghi di nascita e gusti – che loro tenevano nascosti. Mi bastava e avanzava...

Ancora Collodi

Torno sulla vendita della scuola elementare Collodi di Avezzano (Piccoli immobiliaristi crescono, Site 4 luglio 2016). Sul manifesto per la convocazione del Consiglio comunale...

Altre risonanze

Non mi sono schierato nello strascico locale legato al terremoto d’Amatrice tra il gruppone formato da: «genitori», «madri e padri di Avezzano», addirittura «nonni»,...

Parole oziose

Ho letto più volte il termine «comunità» riferito ai residenti in occasione del terremoto ad Amatrice. Io non lo uso generalmente, ma nutro una...

Passeggiate estive

Il mio ultimo censimento degli alberi tagliati e non rimpiazzati dal Comune risale al 2014. È cambiato qualcosa in questo breve lasso: ne sono...

Divertissement

Lo slogan «com’era, dov’era» ha più di un secolo di vita. Non mi attrasse quarant’anni fa (Friuli) e mi fu indifferente nel post-terremoto nell’Aquilano...

venerdì 26 agosto 2016

Tanto per ricordare a me stesso che devo pubblicare l’elenco degli alberi tagliati dal Comune e non sostituiti – sto aspettando che sia stabile...

IN EVIDENZA

ULTIME INSERITE

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com