Capistrello – l’Emissario di Claudio fa il tutto esaurito nella giornata dei Borghi Autentici

COMUNICATO STAMPA

In occasione della giornata dei Borghi Autentici gli Amici dell’Emissario hanno aperto le porte del loro punto informativo che fungerà da supporto logistico e luogo di riferimento per le escursioni e le iniziative inerenti le passeggiate nell’area archeologica dell’Emissario.
Fra i gruppi giunti a Capistrello per visitare l’Emissario, il gruppo Lions Club di Avezzano che già nel 2016 era stato artefice del restauro dell’affresco raffigurante la Madonna col bambino in braccio, posto al fianco della parete verticale che sovrasta l’arco romano.
Il confronto constante e continuo degli Amici dell’Emissario con le altre associazione presenti sul territorio ha avviato la prima di una serie di iniziative in cantiere con l’associazione culturale Convivium di Avezzano fra cui la visita all’Emissario in occasione di “Borghi Autentici.

La mattinata ha visto molti turisti scendere lungo i viottoli che da Piazza Centrale conducono alla Madonna della Cascata, proseguendo verso la grotta delle Concarelle e i ruderi della Centrale Torlonia, raggiungendo poi l’imponente Arco Romano dell’Emissario sul fiume. Una terza passeggiata è stata replicata nel pomeriggio con ampia soddisfazione di tutti coloro che hanno partecipato alla lunga e intensa giornata.

La giornata dei Borghi Autentici non poteva andare meglio grazie alle numerose iniziative in calendario che hanno portato moltissime persone in un’area che il FAI (Fondo Ambiente Italia) ha riconosciuto luogo del cuore nel 2017. Fra queste anche la riuscitissima 4^ edizione dell’Extreme Warrior Run, la corsa più estrema d’Abruzzo, organizzata dalla Polisportiva Atletica Capistrello, dall’AC Giovani Capistrello e dall’ ASD Usa Sporting Club Avezzano.

Nell’area fluviale del Liri, in questi luoghi, dove la storia, con le sue antiche vestigia, è ancora oggi, testimone mite, di un passato glorioso, le escursioni, stanno ormai prendendo sempre più piede. In effetti nella stagione che sta per chiudersi, gli Amici dell’Emissario hanno contato oltre 5.000 presenze, un dato in aumento anno dopo anno, un dato che dovrebbe far riflettere gli operatori commerciali della zona.
Intanto l’altra buona notizia è che il MIBACT – Segretariato Regionale per l’Abruzzo e Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio d’Abruzzo – ha dato l’avvio ai lavori di ripulitura e disboscamento attorno all’arco monumentale dell’Emissario per consentire ai tecnici i rilievi propedeutici alla progettazione per il restauro dell’opera.

Alfio Di Battista

Commenti su Facebook
Print Friendly, PDF & Email