Bocciatura doppia per De Angelis, Avezzano verso il commissariamento. T-Red: multe annullate? Video esclusivo

Avezzano – Oggi la campana a morto per il sindaco Gabriele De Angelis e il suo staff ha suonato due volte: prima è stata sfiduciata la Presidente Cosimati, poi non è stato approvato il bilancio. La palla ora passa al Prefetto: scioglimento del consiglio comunale, commissariamento del Comune e infine nuove elezioni. In aula colpo di mano dei consiglieri che votano l’annullamento delle multe illegittime del T-Red. Video esclusivo di site.it

Quella che segue è la cronaca di una giornata che negli annali del comune di Avezzano rimarrà come una delle pagine più nere, con De Angelis nel poco onorevole ruolo di primo sindaco sfiduciato nella storia repubblicana della città.

Il resoconto della giornata

I punti previsti nell’ordine del giorno del consiglio comunale tenutosi questa mattina erano tutti pesanti, ma la mala parata per De Angelis si è palesata subito con la bocciatura della rìchiesta d’inversione di uno dei punti in discussione, cioè la mozione di sfiducia contro la Presidente del Consiglio Iride Cosimati.

Nell’aula è così risuonata, per il sindaco, la prima campana a morto: la Cosimati è stata sfiduciata con 14 voti a favore, 9 astenuti e due consiglieri che hanno abbandonato l’aula al momento del voto.
Una votazione, questa sulla sfiducia, che – come avevamo già scritto – si preannunciava come molto insidiosa.

La seconda campana a morto è invece suonata – più lugubre della prima – con il voto del bilancio. Questo il risultato: 14 contrari, un astenuto e solo 8 i consiglieri a favore.

La pietra tombale del Prefetto

Con la mancata approvazione del bilancio entro i termini, la legge prevede l’intervento del Prefetto che dispone lo scioglimento dell’intero consiglio comunale, poi un periodo di commissariamento e infine gli avezzanesi dovranno tornare al voto per eleggere il nuovo consiglio comunale e il nuovo sindaco.

Il colpo di mano dell’ex minoranza

A seguito della mancata approvazione del bilancio, il sindaco De Angelis e i suoi ultimi fedelissimi hanno abbandonato l’aula. Ma la seduta non è finita: il consiglio comunale prosegue grazie agli altri consiglieri che assicurano comunque il numero legale, intenzionati a discutere gli altri punti all’ordine del giorno.

Il primo provvedimento  ad essere approvato è un sonoro schiaffo per l’Amministrazione De Angelis e il suo staff

Si tratta di una proposta presentata su due piedi dal consigliere Mario Babbo, con cui viene autorizzata la stampa ad effettuare le videoriprese della seduta in corso. Ricordiamo che la nostra testata aveva richiesto ufficialmente tale autorizzazione ma la stessa era stata clamorosamente negata dalla presidente Cosimati, che aveva motivato il suo diniego paventando fantomatici pericoli per l’ordine pubblico.

E’ stato così possibile filmare il dibattito svoltosi in merito all’annullamento delle multe illegittime del T-Red e su alcuni altri punti all’ordine del giorno. Quelle che seguono sono le due uniche videoriprese autorizzate della storica seduta del consiglio comunale, realizzate con videocamera a 360° da SITe.it – BUONA VISIONE

Il sindaco Gabriele De Angelis ha convocato una conferenza stampa per lunedì 10 giugno alle ore 12 presso la sala consiliare del Municipio di Avezzano. “Conferenza in cui il primo cittadino – si legge nell’invito inviato ai giornalisti – esporrà il proprio punto di vista sulla situazione che ha portato al voto di oggi in consiglio comunale”.

Alle ore 18:13 dell’8 giugno, il segretario regionale di Fratelli d’Italia Etelwardo Sigismondi e il commissario provinciale dell’Aquila Pierluigi Biondi hanno comunicato alla stampa che “Tutti i referenti locali di Fratelli d’Italia nella città di Avezzano con incarichi di responsabilità decisionale sono sollevati dall’incarico” . Per leggere il comunicato stampa completo clicca QUI

Commenti su Facebook
Print Friendly, PDF & Email