Avezzano, restyling Piazza Risorgimento – Wwf Montano scrive al Commissario Passerotti

COMUNICATO STAMPA

Il WWF Abruzzo Montano comunica di aver scritto al Commissario Prefettizio dott. Passerotti in merito alla vicenda del restyling di Piazza Risorgimento, e alla querelle riguardante la riapertura della piazza al traffico veicolare.

Il WWF ha chiesto un incontro urgente al Commissario, manifestando fin da subito la propria contrarietà all’ipotesi di riaprire il centro alle automobili.

La città di Avezzano già 10 anni fa ha formalmente stabilito con la Delibera di GC n. 180/2009 l’istituzione di un’isola pedonale permanente, peraltro prevista dallo strumento urbanistico generale.

Tre sentenze del Tribunale Amministrativo Regionale e del Consiglio di Stato hanno ribadito l’obbligatorietà dell’istituzione dell’isola pedonale e attendono solo di essere attuate, come da preciso obbligo del Comune.

Il recente progetto di ristrutturazione soddisfa, almeno in parte, il bisogno di pedonalizzazione del centro, e di diminuzione delle emissioni inquinanti, fermo restando che anche altre zone dovrebbero essere pedonalizzate, ed è stato già apprezzato da gran parte della cittadinanza.

Sarebbe del tutto irragionevole e contra legem riaprire il centro alle automobili, frustrando le legittime aspettative della popolazione, il bisogno di mobilità sostenibile e ponendo anche a serio rischio la pregiata pavimentazione recentemente installata, che può essere tutelata solo vietando il traffico veicolare.

Il centro cittadino non potrà che trarre nuova linfa da una rivitalizzazione mediante la pedonalizzazione.

Il WWF confida di poter discorrere di tali tematiche con il Commissario, di poter parlare anche dell’attuazione delle sentenze del Giudice Amministrativo, e ritiene che il 25 luglio non vi dovrà essere alcuna riapertura alle automobili.

Il Consiglio Direttivo del WWF Abruzzo Montano

Commenti su Facebook
Print Friendly, PDF & Email