Avezzano – Presentati i candidati della lista “Potere al popolo”

Avezzano – Conferenza stampa di presentazione dei candidati per il collegio di L’Aquila/Marsica della lista di Potere al Popolo. L’incontro con la stampa si è tenuto l’8 febbraio presso la sede elettorale aperta di recente in via Albense. I quattro candidati della nuova formazione di sinistra sono  Silvano Di Pirro, Paolo Dominici, Vittoriana Palumbo, Silvia Frezza, Alessandro Tettamanti.

Silvano Di Pirro, in qualità di responsabile provinciale della segreteria del prc di L’Aquila, candidato per il proporzionale al Senato, ha posto l’accento, tra gli altri temi, in modo particolare, sulla mancanza di visibilità presso i media e del conseguente oscurantismo di cui è vittima, con sistematico calcolo, tutto il movimento. Facendosi interprete delle istanze relative ai problemi di tipo socio-economico delle aree montane dell’entroterra e dei temi dell’ambientalismo montano.

Paolo Dominici, ex leader di Democrazia Proletaria, rilancia nuove traiettorie di ribellione, nuove traiettorie di rivolta, nuove traiettorie di disobbedienza civile, di antifascismo militante, contro tutti gli imperialismi, contro il reato di povertà, contro questo turbo-capitalismo, contro ogni forma di subalternità sociale, per la fuoriuscita dalla nato in una prospettiva di senso che ponga le fondamenta per un socialismo planetario. Siamo neri contro tutte le camice nere, combattiamo il fascismo in tutte le sue forme. Fino a quando il colore della pelle non verrà visto come il colore degli occhi, continueremo a lottare…Un mondo migliore non solo è possibile, ma si rende necessario!

Vittoriana Palumbo, militante storica del PRC, candidata al collegio uninominale al Senato, ha posto l’attenzione sui ritardi strutturali della Regione Abruzzo, soffermandosi sulle specifiche criticità dei processi produttivi del mondo agricolo marsicano. E sottolineando le inadempienze ormai croniche di una classe dirigente miope e troppo spesso priva delle competenze opportune e di lungimiranza politica. Ha altresì manifestato tutta la propria solidarietà alle donne che quotidianamente combattono contro la condizione di minorità cui il pensiero dominante è incline a relegarle, tanto nei processi decisionali quanto nelle dinamiche relazionali.

Alessandro Tettamanti, candidato al collegio uninominale alla Camera, si è soffermato sull’impegno della esperienza movimentista di Casematte nel capoluogo di Regione, tesa a portare sostegno sul territorio, con i fatti, alla condizione reale di disagio delle povertà aquilane.

Silvia Frezza, insegnante, candidata al proporzionale alla Camera, si è fatta portatrice delle problematiche relative alle deficienze della edilizia scolastica del territorio aquilano e delle forme di precarietà che hanno investito in questi ultimi trent’anni, dal pacchetto Treu alla Legge Biagi, fino alla Buona scuola e al Job’s Act, l’ordinamento statuale mediante l’utilizzo di tipologie contrattuali atipiche, con la conseguente mercificazione di tutti i rapporti umani.

 

 

 

Commenti su Facebook
Print Friendly, PDF & Email